Abramo in valle Bormida

Egiziani che dominano l'Europa


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il September 13, 2002 at 20:22:56:

Il mosaico europeo non puo' completarsi se non
consideriamo il mondo egiziano (che anche se
chiamato "egiziano" potrebbe essere legato
fortemente ad altre realta' storiche, tanto piu'
che ogni dinastia potrebbe avere origini
geografiche differenti).

Nella tomba di Seti I e' stata trovata la storia
della "mucca celeste". Quella egiziana sappiamo
che non era religione ma qualcosa di particolare
che ancora non viene ufficialmente vista anche
come storia-geografia.

I temi affrontati da questo testo sono quelli di
Ra che si sposta dai piedi di NUT (l'ANTA e tante
altre cose che abbiamo visto come catena alpina,
tra cui lo stesso termine italiano "CATENA", al
contrario ANETAC, ANTA.KI, che e' anche una
cosa "ANTICA")... si sposta, dicevo, dai piedi di
NUT e si stabilisce sulla groppa di NUT che si
trasforma in una mucca (lo spostamento sembra
avvenire dalla pianura alle montagne, se non
aldila' nel bacino del Rodano o del Danubio).
Dobbiamo pero' ricordarci che la catena alpina
era gia' una mucca molto prima, l'antica
divinita' HATHOR-mucca, la "Lady of the West",
la "signora dell'occidente" (all'inizio ha valore
negativo poi diventa una divinita' amichevole).
Ra, salendo sulla groppa di una mucca, assume la
classica posa ittita-mesopotamica delle divinita'
al di sopra di un animale (in particolare le
mucche-toro).


"Here the text becomes fragmentary, but it seems
that the goddess Nut took the form of a cow, and
that the other gods lifted Ra on to her back.
When men saw that Ra was leaving the earth, they
repented of their murmurings, and the next
morning they went out with bows and arrows to
fight the enemies of the Sun-god. As a reward for
this Ra forgave those men their former
blasphemies, but persisted in his intention of
retiring from the earth. He ascended into the
heights of heaven, being still on the back of the
Cow-goddess Nut, and he created there Sekhet-
hetep and Sekhet-Aaru as abodes for the blessed,
and the flowers that blossomed therein he turned
into stars. He also created the millions of
beings who lived there in order that they might
praise him."

Come altri personaggi la localizzazione piu'
facile e' quella di Shu, che sorregge la mucca-
Alpi e si pone come penisola italiana (al di
sotto della pancia della mucca). Il nome Shu e'
la sibilante che abbiamo visto legata all'Italia
come albero (^z biblico), come Isacco, come
Esau', come Gesu' eccetera.

GEB e' invece piu' difficile. Se ci limitiamo al
piccolo abbiamo gli Appennini al di sotto delle
Alpi (NUT), con Shu in valle padana (viene a
crearsi la figura Giacobbe-Geb e Esau-Shu di cui
ho scritto nel forum), altrimenti GEB potrebbe
trovare spazio nel Mediterraneo e in tutta la
costa africana. La sorella di NUT, TEFNUT, appare
simile come nome e considerandola quindi come
altra catena montuosa potrebbe riferirsi ai MONTI-
ANTA di TEF, il TP biblico che ci puo' portare
sia sugli Appennini del Tiber-Tevere che sui
Balcani della Tebe greca.

Avvalendoci della sequenza egiziana abbiamo
all'inizio ATUM, il sole che cala (indicativo
delle regioni occidentali) che genera Shu (aria
secca) e Tefnut (aria umida), poi questi due
generano Geb e Nut (che a loro volta generano
Iside, Osiri, Set e Nefti).

Nel mentre esaminavo la questione ho notato ATUM
e leggendolo al contrario ho visto la destra
akkadica, "imittu", al che gustatevi il mio
prossimo messaggio su come la "destra" e
la "sinistra" akkadiche siano correlate con la
geografia esagonale e con l'alfabeto etrusco.


Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: