Abramo in valle Bormida

Nirriti (ITIRRIN) e Yama sono neri (ZENCI turco, ZENGI arabo)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il October 14, 2002 at 05:42:53:

In risposta a: KRISHNA-ARJUNA NERO-BIANCO
Inviato da giuseppe il October 13, 2002 at 22:14:17:

Giuseppe scrive:
: d'altronde non dev'essere senza ragione
: che in molti di questi casi
: il color nero viene riferito
: piu' particolarmente alle FACCE
: o alle TESTE .

Facile... si parla di TESTE perche' il resto del
corpo e' coperto dai VESTITI (necessari in Europa
ed esistenti fin dall'antichita' come
testimoniano molti corredi funerari, la mummia di
Similaun, i telai di legno dell'era neolitica
trovati in Spagna, eccetera). Se non fosse cosi'
non si spiega perche' solo le teste debbano
essere nere e non si dica, per esempio, "uomini
neri".

Nella mitologia dei Narti (popolo "caucasico del
nord-ovest") e' proprio un popolo di "piccoletti"
legato alla questione dei vestiti:

- il protagonista e' HAEMYTS che conosce
un "giovane BYTSEN" della razza dei DONBETTYRTAE
che vive sotto terra

- BYTSEN come "BYT" e' il biblico "CASA", mentre
SEN e' la luna (SIN)

- HAEMYTS apprezza le doti del suo nuovo amico e
decide di sposare sua sorella ma si viene a
scoprire che e' una RANA (rimane un poco deluso
ma poi durante la notte lei cuce i vestiti per i
Narti e tutti sono contenti)

Ma torniamo al "nero". Nelle raffigurazioni
egiziane i neri sono molti (e sono anche
personaggi importanti) e spesso appaiono insieme
agli altri senza problemi di razza.

Nella mitologia vedica che vede il pianeta come
corpo di BRAHMA, abbiamo:

- il SUD-OVEST e' NIRRITI (e' nero e cavalca un
asino) che al contrario e' ITIRRIN ("tirreni-co")

- il SUD e' YAMA (anche lui cavalca un asino ed
e' nero)

- Yama e' il primo uomo a morire, mentre Nirriti
(il sud-ovest) continua a essere presente

- rimanendo nel settore occidentale abbiamo il
NORD-OVEST che e' VAYU, la terza figura sopra un
asino

Con una visione in cui rientra anche il
Mediterraneo non c'e' dubbio che NIRRITI possa
essere l'elemento "iberico-ligure", nel senso dei
Liguri che conosciamo, che magari non hanno
l'esclusiva sul termine "LIGURE" (piu' ci penso e
LIGURE potrebbe valere come "LUOGO RA", un
termine che indica la totalita' del territorio e
non le sue singole popolazioni).

Dunque, TRE ASINI di cui NIRRITI ("nero" di nome
e di fatto), occupa il settore spagnolo-
tirrenico.

Intendiamoci infine sui ruoli biblici. I CUSHITI
sono "neri" ma NON SONO I PRIMI "DOMINATORI".
Dove si parla di Nimrod (figlio di Cush) non c'e'
solo Nimrod ma anche "the LORD":

"He was a mighty hunter before the LORD" (Genesi
10:8)

Nimrod diventa famoso e potente, ma abbiamo primo
fra tutti Iove-Geova (YhVh biblico, "the LORD")
che come nome e' la terza figura che cavalca
l'asino, VAYU, il settore NORD-OVEST di Brahma
(anche questo un termine indicante tutto il
territorio e dunque presente come BORMANO,
BORMIO, ABRAMO o cose simili, sia tra i Liguri
che tra i Celti).

Penso che con questa configurazione i Nordici
possano sicuramente ritenersi soddisfatti (in
epoca primordiale il regnante e' il NORD-OVEST di
VAYU-IOVE-GEOVA-YhVh, dopo ci sono i "neri" di
Nimrod e infine la "restaurazione bianca").

Il termine "negro" e' quasi ovunque simile
(neekeri finlandese, negher norvegese, negras
lituano, eccetera) ma sarebbe banale pensare che
l'origine sia il Latino NIGRO. Pensiamo piuttosto
al NAKRU akkadico (significa "nemico"), che
mostra popolazioni akkadiche-semitiche in cui il
termine "negro" significa nemico (NAKRU). Gli
Assiri inizialmente si trovano nel territorio
occupato da NIMROD, figlio di CUSH, il "nero" per
eccellenza (Cush biblicamente significa "nero"),
ma gli Assiri non sono Cushiti...

Il passaggio e' significativo. Nimrod (figlio di
Cush) fonda Babele, Erech, Accad e Calneh (in
territorio padano aggiungo io, HERC-Veneto nel
fegato etrusco) e da quel luogo "venne fuori
Asshur", che e' il secondo figlio di SEM. Questi
dominatori non sono piu' Cushiti ma discendenti
di Sem e in quanto tali assimilabili agli
Spartani-Dori (c'e' scritto nel libro dei
Maccabei) e ai Sassoni che affermavano di
discendere anche loro da Sem.

Nelle dinastie babilonesi (con questa Babele
prima Camita-Cushita e poi Semita-Assira) le cose
appaiono uguali. La prima dinastia sono AMORREI
(il cui termine si lega a MORO, il "negro"
italico, e con il "negro" albanese che
e' "zezek", la Babele biblica che compare anche
come "ssK"). Subito dopo abbiamo la "Sealand
dynasty" e le cose cambiano mostrandoci una
supremazia marittima (oserei
definirla "pelasgica") che si diffonde in tutto
il Mediterraneo.

Si tramanda che Partholon e Nemed invasero
l'Irlanda separatamente e vi trovarono i FOMORI,
gli dei malvagi dei miti irlandesi, il cui nome
significa "coloro che dimorano sotto i mari". Mi
sembra che ci possa essere qualcosa di "nero" sia
nel nome FOMORI ("mori") sia nel "dimorare sotto
i mari" come se provenissero dalle zone africane.

E solo con l'arrivo dei figli di Danu che i
Fomori vengono sconfitti (con la battaglia di
Magh Tuireadh... che viene in mente la TROADE, la
regione di Troia)

C'e' un "negro" speciale anche per Carlo
(appassionato degli "zen"):

- in Turco, "negro" si scrive "ZENCI", in
Arabo "ZINGI"

- e c'e' il "negro" persiano che si scrive
SIYAHPUST, al contrario il Teshup ittita,
TSUPHAYIS (anche il biblico Heth, l'Ittita,
discende da Cam)


Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: