Abramo in valle Bormida

Sumeri e Semiti


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il December 16, 2001 at 12:11:13:

La lingua sumera e' rappresentata dal complesso
grammaticale di cui ho trovato un "lexicon" fatto
bene a questo indirizzo (cosi' potete verificare
tutti quanti i termini sumeri che andremo ad
analizzare):

http:///www.sumerian.org/sumerian.pdf

La connessione tra Semitico e Sumero e' abbastanza
palese. E' sufficiente analizzare le consonanti
delle parole sumere per riconoscere le radici
semitiche. Tra tutti i termini faccio notare
questo:

KALAM, "popolo sumero"

KL-M, il plurale semitico di "tutto, "TUTTI"
(tutte le popolazioni del mondo)

Arrivo al dunque che considero il Semitico la
lingua con cui il Sumero nasce e si sviluppa, una
lingua che la si parlava a livello mondiale. In
tutte le civilta' attuali ritroviamo dunque la
lingua "semitica-sumera" come punto di partenza e
tramite alcuni passaggi successivi (riordinamento
degli alfabeti che gia' venivano usati al tempo
del primo faraone egiziano) nascono le lingue
indoeuropee (pienamente d'accordo con
Sant'Agostino che affermo' la derivazione dal
Semitico di tutte le lingue del mondo).

Distinguerei dunque le popolazioni cosiddette
"semitiche" (in particolare Subartu e Akkad, che
ritengo fossero stanziate in
Italia-Europa-Mediterraneo) con la lingua
semitica-sumera (che veniva usata in tutto il
mondo).

Oltre che Medioriente ed Europa, abbiamo difatti
che la connessione semitica-sumera tiene forti
collegamenti con il mondo cinese, dove c'e' stato
un successivo riordinamento del loro vocabolario
(tramutando in segni monosillabici i
raggruppamenti di lettere) ma tale connessione e'
ancora visibile con gli ideogrammi principali. Per
esempio il fondamentale ideogramma cinese "fiume",
"HE", corrisponde all'altrettanto cruciale fiume
sumero, "E". Per scoprire invece cosa si nasconda
dietro un ideogramma "complesso" occorre
analizzare i singoli segni presenti, scopriamo
cosi' che l'imperatore cinese "HUANG" e' composto
da due segni "sh" e "B" che semiticamente sono
"che e' padre-origine", oltre che essere lo
Shiba-Shiva indiano che chiaramente anche loro
ricordano benissimo questa unione passata
ma la descrivono oggi con parole diverse da quelle
delle altre mitologie mondiali. L'esatta coppia di
ideogrammi per indicare l'imperatore e'
TIAN.HUANG. Se sostituiamo a "huang" le due
lettere "sh" e "B" di cui sopra, ecco che il nome
lo si legge "TIAN.Sh.B", "TESHUB", la massima
divinita' ittita.

Questa lingua del passato comune a tutti quanti la
ritroviamo nel mondo cinese come "BA-GUA", gli
otto trigrammi le cui combinazioni creano il mondo
e che mostrano proprio nel loro nome BA-GUA
che stiamo parlando dell'alfabeto semitico
primordiale (senza la lettera "A" visto che gia'
esiste la lettera Y con funzioni di vocale unica),
l'alfabeto "BCD", "aB-aG-aD-eccetera", di cui
esistono decine di copie in Italia (nella versione
etrusca ma anche presso i Camuni, alfabeti da
leggere con ordine semitico per ottenere la
fonetica originale delle lettere che compaiono
nelle iscrizioni).


Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/

Semitico: (.) s R Q z P ^ S N M L K Y t H Z V h D
G B (.)
Etrusco-: (.) A E V Z H t I K L M N P s R S Y U p
X 8 (T)
Semitico: (A) B G D h V Z H t Y K L M N S ^ P z Q
R s (T)

Semitico: HstKs, ASIATIKUS
Etrusco-: RAsNA, RASNA-Etruschi
Semitico: SBNLB, "sabino-cuore"

Semitico: QRM, KARII (plurale semitico -M), quelli
del "KR"
Etrusco-: VEL, i famosi "VEL" etruschi
Semitico: DGY, "pesci" biblici (suffisso plurale
biblico "Y")




Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: