Abramo in valle Bormida

Teshub, tS-BH (due SEI "giustificati")


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il June 21, 2003 at 00:05:51:

Saro' lineare. La divinita' della tempesta e'
Teshub che corrisponde alla divinita' ADAD e sono
entrambi espressi con i segni sumeri ISH.KUR. La
certezza e' quella che ADAD ha come numero divino
il numero SEI e dunque anche i suoi "sinonimi"
devono avere tale caratteristica.

Segnalo a Carlo che ho visto in un suo testo che
considera ISH.KUR come altro nome di Enlil mentre
a me questa entita' risulta essere il figlio piu'
giovane di Enlil (come "figlio piu' giovane"
potrebbe effettivamente essere la mutazione
ultima di Enlil, oppure l'ultima parte di un
Enlil geografico che si estende per tutta la zona
nordica del pianeta).

Usando l'alfabeto semitico il numero SEI di
Ishkur-Adad-Teshub puo' essere espresso in questo
modo (usando la tecnica della differenza che
risolve il problema degli alfabeti spostati):

t-S, 8-14 (la differenza e' SEI)

B-H, 1-7 (la differenza e' SEI)

Le due coppie di lettere t-S e B-H compongono sia
il nome tSBH (Teshub) sia il nome HBtS (Hebat-
Hepatis).

Verrebbe da chiedersi il significato di questo
SEI e io lo vedo nella caratteristica europea di
essere come un asterisco a sei punte (una stella
ebraica praticamente), Spagna-Italia-Grecia in
basso e Inghilterra-Danimarca-Russia in alto.
Oppure i sei fiumi che nascono dalla catena
alpina (per esempio i quattro Po-Rodano-Reno-
Danubio con i due francesi Loira e Senna). In
sintesi (e in questo abbiamo la certezza dei
TOUTA sanniti esagonali) un sistema di coordinate
con sei direzioni applicabile ovunque e su
diverse scale sia in terra che in cielo.

Dunque e' possibile esprimere Teshub (ma anche
Hebatis-Hebat) con le due coppie di numeri-
lettere semitici t-S e B-H, entrambe il numero
SEI "giustificato".

Procediamo ora con alcuni "sinonimi" (tralascio i
commenti ma sono tutte risultanze significative,
notate per esempio "seis" e "sett", 6 e 7, con
gli alfabeti A=21 e A=22):

t-S-B-H, 8-14-1-7 (A=0)

H-N-A-Z, 8-14-1-7 (A=1)

N-H-s-S, 8-14-1-7 (A=21)

S-t-T-^, 8-14-1-7 (A=22)

E poi ci sono le varianti come gli alfabetari
etruschi di venti caratteri da leggere con la
sequenza semitica:

t-S-B-H sono le lettere etrusche K-R-A-I (simili
al KUR di ISH.KUR con cui si indica Teshub)

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/
A-BGDhVZHtYKLMNSP^zQRs-T


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: