Abramo in valle Bormida

Teshub-Monviso, Hebat-Rosa, Sharruma-Cervino


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il June 25, 2003 at 00:32:10:

Con il santuario di Yazilikaya in versione
Appennini-Alpi le collimanze sembrano veramente
tante (significherebbe che il santuario e' stato
fatto dai popoli italici, o se vogliamo dai
vicini di casa che avevano la mappa gigante del
territorio confinante, e mostra la centralita'
del fegato-mappa-Italia nel mondo antichissimo):

- Teshub, il Monviso (nei fegati-mappa il conoide
SIBTU)

- Hebat, il Monterosa

- Sharruma, il Cervino che sta nascosto dietro il
Monterosa (cosi' come Sharruma resta dietro a
Hebat)

Tutte le caratteristiche di queste divinita' si
ritrovano quindi associate alla nostra geografia.
Per esempio Sharruma come Noe' mostra che lo
stesso Noe' e' il Cervino (il conoide UBANU nei
fegati-mappa)

Rispetto a tempo fa che avevo visto tutta la
catena montuosa dalla Spagna all'Anatolia come
corteo di Yazilikaya, questa visione piu'
ristretta (un santuario dedicato all'Italia)
porta alcune divinita' (quelle dalla parte
teshubica-ittita) in luoghi appenninici
significativi, mentre le altre divinita'
hepatiche-hurrite collimano con le Alpi o al
limite con il territorio oltre le Alpi verso il
nord).

Puo' sempre avvenire in questo modo...
l'esistenza di una teologia simile ci porta a
descrivere la geografia usando tale teologia. Nel
momento che si capisce l'importanza centrale
delle Alpi in Europa, i due monti-conoidi che
caratterizzano il territorio diventano il simbolo
della bivalenza teologica e vengono identificati
come divinita'. Li si puo' considerare in tanti
modi e anche adesso tra noi potremmo dire che
sono Giulietta e Romeo per fare i romantici.

Resta il fatto che se andiamo a vedere i
particolari troveremo collimanza precisa tra
luoghi appenninici e divinita' di Yazillikaya.

Non so se mi spiego... il tizio con le "fascine"
sembra proprio la Toscana famosa per questa cosa.
Dietro di lui, osservate il disegno, abbiamo i
"due laghi" (Bolsena e Trasimeno), dietro ancora
(piu' in basso nella penisola italica) abbiamo il
"Sun God of Heaven" proprio dove c'e' ROMA... e'
una mappa molto dettagliata che, se approfondiamo
(senza divagare troppo su altre cose), le
collimanze potrebbero essere totalmente precise:

http://www.atamanhotel.com/whc/hattusa-yazilikaya-
relief.html

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/



Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: