Abramo in valle Bormida

Anfiarao come l'albero (AN-FR e AL-BR)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il June 27, 2003 at 12:27:03:

In risposta a: Re: Gilgamesh, Gibilgamesh, Gishginmash, Isdubar
Inviato da carlo il June 27, 2003 at 05:31:07:

:Carlo scrive:
: Hai detto che sei certo di Gilgamesh come
albero
: che cammina. Nota che MESH č un tipo di legno

La versione "albero che cammina" e' IS.DU, il
nome completo IS.DU.BAR (o meglio IZ.DU.BAR, ma
non l'ho trovato su Halloran, c'e' su un libro
che ho a casa) che significa "albero che cammina
straniero"). In questo caso IS (IZ) e' uguale a
^z biblico ("albero"). Nella versione
gIs.GIN.MAs abbiamo invece il primo gIs che e'
il marcatore delle piante.

Dunque, Gilgamesh. Il "mesh" come albero puo'
anche essere semitico-aramaico, M-^z
(dell'albero). Siccome dentro GILGA l'albero non
lo vedo proprio e vista la sua importanza, mi
sta bene indicarlo con il "mesh" dando alla
prima parte un altro significato. Per esempio:

GL-GY-M-^z, "onda regione-valle dell'albero"

Qualche numero:

^-z (15-17), albero biblico, per differenza
abbiamo il numero 2, la lettera G (ottimo come
albero, tronco-radici e poi i rami che si
duplicano a due a due)

Un punto fermo e' la tomba etrusca degli auguri.
Il territorio come Sisifo (le Alpi o l'Anatolia
come pietra sopra la testa) oppure come Anfiarao
(pietra sotto il piede). Sullo sfondo l'ALBERO
SOPRA LA PIETRA, che come visione del territorio
e' molto piu' "democratica" e' piu' flessibile
di una figura umana che tutti vogliono essere la
testa oppure la mano eccetera.

ALBERO e ANFIARAO hanno la stessa posizione con
la pietra di sotto. La vedete la L-N? E' il
carattere etrusco che i semitici-fenici leggono
L e noi leggiamo N. Poi c'e' la lettera B di
albero (B-P, Babilonia-Populonia) e la F di
Anfiarao (F-P, Fenici-Punici).

ALBERO e ANFIARAO sono la stessa cosa (e
suggerisce anche il termine ANFORA, il
territorio-valle come un'anfora, vedi anche
la "borsa" nei festival itineranti ittiti).

Abbiamo l'indicazione che nelle scritte della
tomba degli auguri chi usa la N di AN usa anche
la lettera F al posto della lettera B.

Torniamo quindi all'immagine ROVESCIATA di
Sisifo (la pietra sopra la testa) e consideriamo
SISIFO come "SISIBO" (molto te-shub). Allo
stesso modo un FAN (il fanum etrusco) si legge
BAL.

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Lo
: vedi sui clindri di Gudea (a cura di Giorgio
: Castellino, Testi sumerici e accadici, 1977
Utet,
: p.215 e avanti)e la dea cui si rivolge l'inno
č
: Nan se (Nazi). AN ESH va scritto in sumero
: originario traslitterato (secondo la mia
chiave
: di lettura). MESH KI U, Meschio, č il nome del
: fiume che attraversa la mia cittā.
: Ti ho riportato questo filo per mostrarti come
il
: tuo metodo porta a conoscere e a perdersi,
come
: tu ammetti, godendoti di essere in un pozzo di
: scienza, il mio porta anche a ritrovarsi.




Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: