Abramo in valle Bormida

YhVh biblico, 9*4*5*4, 720 (2 cerchi)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il June 29, 2003 at 03:26:11:

In risposta a: KILIB, kilo e libbra (in bilico)
Inviato da Mauro il June 29, 2003 at 03:22:31:

Carlo, diamo fiato alle trombe e preparati per
l'illuminazione... la divinita' biblica Y-h-V-h
usando la numerazione A=0 ha le lettere che
moltiplicate tra loro danno 720, DUE CERCHI di
360 gradi.

Da quello che ho capito questa cosa e' la massima
espressione di "sumericita'" e in ogni caso
attesta pienamente il valore semitico degli
alfabeti etruschi-camuni-retici e la grandiosita'
della numerazione A=0 con cui si devono leggere i
testi semitici dell'antichita' (in tutta la frase
tre parole con l'accento sulla a' come se fossero
le trombe citate all'inizio di questo messaggio,
ta' ta' ta'...):

Y*h*V*h, 9*4*5*4, 720 (2 volte 360, 2 cerchi)

La numerazione ufficiale inizia con A=1 e dalla Y
iniziano le decine, K-20, L-30... poi le
centinaia fino a T-400. Una numerazione
chiaramente innaturale per un alfabeto di 22
caratteri. Con la numerazione ufficiale il
calcolo mostrato sopra diventa 10*5*6*5 (totale
1500) e si perdono le tracce semitiche-sumere di
tale divinita'.

Gli alfabeti di venti caratteri esistono SOLO QUI
IN ITALIA e di quelli etruschi ce ne sono
parecchi disseminati ovunque. E' stato preso come
modello l'alfabetario etrusco di Marsiliana le
cui lettere non compaiono quasi da nessuna parte
e sono stati ignorati tutti questi alfabetari di
venti caratteri (B-1, G-2, D-3... s-20) che si
pongono come progenitori dell'alfabeto fenicio
(dove compare la lettera A=0 e la lettera T-21
con cui si puo' usare il metodo della differenza
per eliminare i problemi di alfabeti spostati o
rovesciati, il caos babelico degli alfabeti
italiani).

Se le datazioni delle iscrizioni italiche sono
ufficialmente recenti e' perche' sono state
ipotizzate sulla base che i Greci hanno portato
l'alfabeto a Cuma in una certa data, ma in Italia
la scrittura era gia' storicamente presente. Si
tramanda che siano stati i Pelasgici a portarla
(se non fosse che magari erano gia' qui), e
questo mostra indubbiamente un'Italia antica
preromana-pregreca che si nasconde sotto
iscrizioni alfabetiche, piu' antiche di quanto si
crede, le cui lettere hanno cambiato piu' volte
la fonetica.

Il Sem biblico e' la valle padana (vedi nel mio
sito Abramo come fiume Bormida).

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/
A-BGDhVZHtYKLMNS^PzQRs-T
0-123456789...



Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: