Abramo in valle Bormida

Re: Non puoi chiamarlo cosi'


Elenco dei messaggi

Inviato da: carlo il June 30, 2003 at 18:05:17:

In risposta a: Non puoi chiamarlo cosi'
Inviato da Mauro il June 30, 2003 at 17:24:50:

: Carlo scrive:
: : Naturalmente io chiamero' il tuo alfabeto
: : 'alfabeto a = 0'.

: Non puoi chiamarlo cosi'... l'alfabeto e'
quello
: ufficiale fenicio-biblico-aramaico.

: A=0 e' la NUMERAZIONE che io applico a questi
: alfabeti fenici-biblici-aramaici

: Che senso avrebbe A=0 in un alfabeto latino?
:
: La cosa importante sono gli alfabetari di venti
: caratteri che mostrano i numeri da 1 a 20 e
sono
: presenti solo qui in Italia.

: Se come dici ho dimenticato "i Filistei, che
: sono quelli, di provenienza ittita, che
: hanno 'covato' e i Fenici e gli Ebrei (e
: hanno dato il nome alla Palestina/filistine)"
: sei di nuovo con le ipotesi ufficiali
: completamente sballate (BALESTENAC siamo noi,
e'
: sulla lapide picena di Novilara). Perche' sono
: qui gli alfabeti di 20 caratteri, e non
laggiu',
: se appaiono chiaramente piu' antichi di quelli
: fenici?

: Tornando alla numerazione A=0 e' una
numerazione
: applicabile alla sequenza fenicia-semitica-
: biblica. Con gli alfabetari di venti caratteri
: non esiste la lettera A, e' questa la cosa da
: capire:

: lettura ufficiale etrusca AEV...

: lettura usando l'alfabeto fenicio-biblico-
: aramaico BGD... (non ci sono i caratteri A=0 e
: T=21), oppure sRQ... se l'alfabeto viene usato
: rovesciato

: tutto il mondo fenicio-biblico-aramaico usa la
: propria fonetica e legge le scritte etrusche-
: camune-retiche in modo diverso

: il segno A come primo segno di una sequenza di
: 20 caratteri non e' la lettera A ma la lettera
B
: (oppure la s se l'alfabeto viene usato
: rovesciato)

: Saluti,
: Mauro
: http://www.cairomonteniotte.com/abramo/


Mauro,
forse non so combinare bene le parole. Ho capito
bene il fatto che la novitÓ sta nella numerazione
di alfabeti giÓ esistenti. Bisogna distinguere la
kabbalizzazione, o kabalizzazione, dal momento
che KA BA LA Ŕ 'l'anima va oltre', in sumero,
dall'alfabetizzazione.
Forse il nome deve contenere anche questo, per
non equivocare:
alfabeto k A = 0, dove k sta per kabbala, oppure,
meglio forse: kabala A = 0. COSI' MI PARE GIUSTO!
Il prima e dopo delle civiltÓ sono fatti da
vedere. A modo tuo, tu mi hai ripetuto la tua
religione cui io non aderisco.
E' da vedere chi abbia visto le zero per primo,
per esempio.
Che la A, l'alef venisse supposta, e non
esplicitata, nella KABBALA ebraica, si
spiegherebbe anche con il fatto che Dio non deve
essere nominato.
La parola ZE ER, dragare il fiume/sentiero,
esiste in sumero. ZE US, dragare/azzerare la
fine, darebbe un significato sumero al dio greco.



Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: