Abramo in valle Bormida

NU, LU neoassiro!, Nomasto-LAMASTU-Europa-calendario


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il July 01, 2003 at 21:22:47:

Aveva senso la discussione con Carlo, un senso
magico che ci ha portato questa nuova sorpresa.

Il segno NU e' foneticamente LU nella lingua
NEOASSIRA (una cosa ufficiale, viene anche usato
al posto di LU-uomo).

L'equivalenza e' quella solita dell'alfabeto
etrusco da leggere con la sequenza fenicia-
biblica:

N, etrusco ufficiale (uguale alla L fenicia), NU
"hurrita"

L, etrusco usando la sequenza fenicia-biblica, LU
neoassiro

LAMASTU neoassiro e' la figura cane-vampiro che
raffigura l'Europa-territorio. Abbiamo anche
visto come queste figure si "allarghino", vedi
Sharruma che a Yazilikaya ha i due grandi occhi,
il segno 8 e solo le gambe, ma poi compare in un
rilievo successivo che tiene anche le BRACCIA
(ipoteticamente Balcani-Grecia e Polonia-Russia
con le GAMBE che in questa seconda fase sono
diventate Anatolia-Medioriente).

La figura circolare di Lamastu (simile a Ercole
in culla con i due serpenti in mano) puo' essere
usata geograficamente ma anche come CALENDARIO
(oltre che essere un ELENCO DI NOMI, con tutte le
divinita'-entita' che circondano la figura
centrale).

Ecco che abbiamo LA-MASTU equivalente a NU-MASTU
(il "nomasto" come "elenco di nomi, calendario")
se consideriamo la bivalenza N-L del segno NU-LU
(che rispecchia la diversa lettura dell'alfabeto
etrusco).

Non chiedetemi ora chi sia venuto prima
foneticamente tra Lamastu e "Numasto". La
questione e' sempre la stessa che gli alfabeti
italici contengono le differenze fonetiche
presenti in Medioriente. Un avanti e indietro in
tutti e due i sensi (anche piu' di due se teniamo
conto di arrivi nordici, di arrivi
presumibilmente africani e arrivi veramente
orientali).

L'Italia pero' con i suoi alfabeti rispecchia i
cambi mediorientali ed e' quindi legata molto di
piu' di quanto sembra. Conquistatori o
conquistati, i "Velthina" etruschi sono anche
ABAL-IDDINA per esempio (nomi di regnanti
babilonesi oltre che assiri).

L'evidenza e' il collegamento LAMASTU-NUMASTU-
NOMASTU, un pantheon circolare di nomi-divinita'
che rispecchia la geografia terrestre, quella
celeste e lo si puo' usare anche come calendario.

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/



Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: