Abramo in valle Bormida

N-S, intervallo 13-14


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il July 02, 2003 at 18:00:47:

La questione "NS" e' sicuramente importante (i
Nesi-Ittiti, C-Nosso, onos-asino, sin-luna, Enos-
Enotria, vinos, eccetera eccetera).

In una visione "fenicia" (il mar Mediterraneo
come un cerchio che viene numerato, una
banalita' che si applica ai portolani di ogni
epoca), abbiamo che tutti questi N-S (S-N)
possono essere l'intervallo tra le lettere N e S
che nell'alfabeto fenicio-biblico sono una
accanto all'altra. In particolare, con la
numerazione A=0 abbiamo N=13 e S=14.

Oltre che il fegato-mappa con il segno 8 si
possono descrivere i due cerchi che
costituiscono il Mediterraneo. In questo caso
abbiamo i due conoidi principali come Etna e
Vesuvio e il terzo sdraiato come Appennini e se
non fosse per i commentari che parlano del
territorio nei particolari sarebbe da pensare
che il fegato-mappa sia la geografia del bacino
mediterraneo (usata in questo senso potrebbe
aver creato una geografia duplice in scala
diversa).

Il bacino mediterraneo conosciuto dai Minoici-
Micenei e dai Fenici era comunque proprio un
segno 8, il bacino occidentale e quello
orientale. Facciamo la numerazione in un certo
modo e sapremo qual e' l'intervallo N-S a cui
dovrebbe corrispondere l'Italia.

E' geniale tutto questo ma e' anche banalissimo
e ovvio. Mettetevi nei panni dei Fenici che
navigavano ovunque e usavano questo alfabeto
fenicio che abbiamo visto essere la base per
descrivere circolarmente una qualsiasi cosa (il
cielo, il territorio, la stanza dove mi trovo
adesso, eccetera).

In particolare, se teniamo conto del segno 8, la
regione N-S si trova nel secondo cerchio, quello
di Lamastu (LM...sT).

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: