Abramo in valle Bormida

Re: V-L-z (coordinate esagonali), VEL etrusco


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il July 08, 2003 at 10:46:13:

In risposta a: V-L-z (coordinate esagonali), opposto a B-H-N
Inviato da Mauro il July 08, 2003 at 10:01:43:

L'ipotesi che ho mostrato collima con quanto
riportata da Cartesio:

"Volcae... nome con cui gli antichi germanici
conoscevano i loro vicini Celti, abitanti le
regioni del nord Italia e della Gallia"

Loro sono in Germania e vedono in alto, "e-lish
akkadico", le popolazioni italiche-francesi (il
SUD in alto), cosi' come gli Ungheresi
vedono "Olasz" la penisola italica. Un termine
germanico collegato all'epoca akkadica (e per me
direttamente proveniente dalle coordinate
esagonali che in quanto sannitiche
sono "indoeuropee" cosi' come la lingua
germanica, ma e' sempre l'alfabeto fenicio a
dare vita a questi termini).

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/

Mauro scrive:
: La mia idea era quella delle
: coordinate "esagonali" (vedi vecchi messaggi
nel
: mio sito, in particolare le regioni TOUTA
: sannitiche che sono esagonali). Le lettere
: disposte lungo la stella a sei punte (la forma
: di Ishtar insieme alle sue ali):

: BHN
: GtS
: DY^
: hKP
: VLz
: ZMQ

: Queste sei parole diventano le coordinate da
: usare OVUNQUE, sia in ambito globale che in
: ambito locale (e' ottimale usare un alfabeto
di
: 24 caratteri, piu' estesi rispetto a quelli di
: 20 caratteri tipicamente italici).

: VLz (Wilusa-Troia) e' opposto a BHN.

: Se consideriamo BHN il monte BANU-Cervino,
: abbiamo che VLz e' la parte opposta,
: praticamente tutta la costa europea (Baltico,
: Atlantico, Mediterraneo, mar Nero), dipende da
: uno dove si trova.

: Questa cosa e' anche l'akkadico "e-lish", che
: significa "in alto" ed e' l'inizio dell'epopea
: epica babilonese ("quando in alto", "enuma
: elish").

: Per tutte le popolazioni danubiane sono
convinto
: che il SUD fosse in alto e come scritto le
: regioni piu' in alto sono Italia-Grecia.
Quando
: poi il territorio si espande chiaramente c'e'
un
: alto piu' alto ancora e i luoghi sono
destinati
: a duplicarsi.

: Saluti,
: Mauro
: http://www.cairomontenotte.com/abramo/


: Cartesio scrive:
: : Dice Mauro:

: : : e la lingua ungherese ci fornisce
: : : un'indicazione precisa su chi siano
: quelli "in
: : : alto" (chiamano l'Italia "OLASZ")

: : L'ungherese "olasz", come il
polacco "wloski"
: : (con la "l" tagliata) derivano in realtà dal
: : latino "Volcae" (greco
: traslitterato: "Ouòlkai"),
: : nome con cui gli antichi germanici
conoscevano
: i
: : loro vicini Celti, abitanti le regioni del
: nord
: : Italia e della Gallia. E dai germanici, dove
: : acquisì valenze spregiative, passò ai popoli
: più
: : ad oriente (magiari, polacchi).

: : Per una più esauriente trattazione cfr il
sito
: : http://www.orbilat.com/General_Survey/Terms--
: : Wallachians_Walloons_Welschen_etc.html

: : Siccome è una etimologia interessante (gli
: unici
: : popoli a designare in modo curioso gli
: italiani),
: : vale la pena di conoscerla.

: :




Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: