Abramo in valle Bormida

La runa N ("X" un poco storta) e i Piceni


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il July 23, 2003 at 18:29:03:

In risposta a: VNT-Veneto, TNV (le rune TXP, Teshup ittita)
Inviato da Mauro il July 23, 2003 at 18:06:45:

Mauro scrive:
: Abbiamo una doppia lettura molto significativa:

: - i segni TXP (il nostro Texup-Teshup ittita)
: sono tre rune che si leggono TNV (TNW)

Ci sono due rune che sono "X". Quella
proprio "X" si legge G mentre l'altra e'
presente nel territorio italico presso i Piceni:

http://www.cairomontenotte.com/abramo/novilara3.j
pg

Se ne vedono chiaramente due. Questo segno viene
letto ufficialmente T (nonostante ci sia una T
vera e propria nella riga sotto).

Usando le rune che si conoscono abbiamo:

segni MAxICOx (vedi figura)

la lettura runica (a parte le lettere che
manteniamo uguali in mancanza di rune) e'
EANICON, molto "ionicon" ma siccome la C non
sappiamo cosa puo' essere evito di dilungarmi
sulle possibili alternative.

I Piceni nei loro reperti sono
molto "scandinavi" (c'e' anche uno scudo con la
figura di un cavallo con otto zampe, come quello
di Odino, e anche due teste).

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: