Abramo in valle Bormida

Persiani in Italia


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il April 06, 2002 at 05:00:46:

In risposta a: JUDIA-SIAM
Inviato da giueppe il April 05, 2002 at 19:20:20:

Sono convinto, ovviamente, che i Persiani in
Italia ci fossero. In particolare e' Giuda-
Toscana che viene persianizzata, mentre la parte
settentrionale dell'Italia viene data ai Medi (la
Bibbia riferisce di questa divisione). Le due
sfere d'influenza risultano in questo periodo
PERUSIA (i Persiani) e al nord MEDIOLANO (i
Medi). Abbiamo poi il re etrusco Porsenna
nell'epoca giusta dei Persiani e tantissime
ricorrenze in tutte le iscrizioni italiche. Il
problema e' che tutto viene ricondotto al
termine "porco", "porseo-porcello" eccetera
evitando di nominare la questione persiana
(abbiamo anche i PERAZNANIE delle tavole eugubine
che "frazionano" il paese, P-F, Punici-Fenici
cosi' come Persiani-frazioni).

E' anche naturale che prima venga l'Italia e poi
sia in Grecia che viene spezzato l'impero. In
Italia ci si arriva facilmente seguendo il
Danubio-Istro partendo dal mar Nero (i Greci
quasi non se accorgono che qualcuno e' arrivato
fino in Italia).

Uno dei passaggi chiave dei Persiani e'
l'ufficializzazione della lingua semitica come
lingua dell'impero. Questo comporta l'invio in
tutte le satrapie persiane (circa 127) di questi
personaggi semitici che colonizzano culturalmente
le regioni piu' lontane. Se non e' avvenuto prima
e' adesso che le storie bibliche e vediche
raggiungono le localita' orientali e diventano
storie locali anche se riguardanti l'Europa.
Tanto piu' quando l'Europa-Italia semitica
letteralmente scompare, ecco che il racconto di
quest'epoca viene mitologizzato nelle regioni
orientali.

La regione "indica" Gandara (quella del monte
occidentale Meru, da cui Hamurru-Kimera-Samaria)
e' solo con i Greci che viene posizionata in
Oriente mentre in epoca persiana sono le nostre
Alpi (e per dire "dalle Alpi al Medioriente"
usavano il detto "dall'India all'Etiopia").
Oltretutto GANDARA e' sempre lui, l'eridanico
Giordano, leggendo Gandara al contrario
(ARADNAG, "eridanico").

Il resto delle localita' geografiche europee del
passato viene quasi tutto compresso nella
penisola anatolica. Allargando i confini
occidentali degli imperi passati abbiamo gia'
piu' chiara la situazione (per esempio la Beozia
greca e' il BAT dei fegati-mappa con la catena
alpina al suo centro).

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: