Abramo in valle Bormida

E lui chi e'? Avle Feluske?


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il May 25, 2002 at 05:49:23:

In risposta a: CARPAZI, l'umano "carpiato" sul toro-stambecco
Inviato da Mauro il May 25, 2002 at 05:47:57:

Se volete impressionarvi... prendete una cartina
geografica europea dove si vedano bene le
montagne. Guardate l'Europa con la Spagna in
alto:

- escludendo la Spagna (che forma una figura
distinta separata), il massiccio centrale
francese e' una testa

- le Alpi occidentali sono una spalla, gli
Appennini tutto il braccio

- la cassa toracica e' sollevata sulla sinistra
(la catena alpina) e comprende tutte le montagne
dell'Europa centrale

- l'altro braccio (Selva di Turingia e Selva
boema) e' appoggiato sulla pancia (oppure e' la
Danimarca)

- i Balcani una gamba (il ginocchio in Montenegro)

- i Carpazi l'altra gamba con il ginocchio in
Romania e tibia ripiegata indietro, ma vedo ora
che se la gamba fosse il Ripiano Podolico nella
figura e' presente una "bacinella" triangolare
(la Transilvania) tra le gambe di questa
gigantesca figura umana

Chi mi viene in mente e' il cosiddetto "AVLE
FELUSKE" il guerriero rappresentato in una lapide
di Populonia (pagina 71 del libro di Facchetti) e
in tal caso i CARPAZI sono da collegare a quel
simbolo-stele che compare tra le gambe del
"guerriero di Populonia".

A questo punto la "scure bipenne" potrebbe essere
l'INGHILTERRA (lo scudo con la margherita-stella
a sei punte e' lo stesso cerchio diviso in sei
che compare nei fegati etruschi come Italia
centro-meridionale, uno dei due bracci di questa
figura europea) oppure sono SARDEGNA e CORSICA a
essere rappresentate dalla scure-bipenne (e la
margherita-stella a sei punte viene a trovarsi
nel bacino danubiano).

E' interessante notare che la figura triangolare
tra le gambe di questa figura umana (simile
all'altare-montagna tra le gambe di "Avle
Feluske") ha la sua punta nella montagna che
domina il DELTA DEL DANUBIO.

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/



Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: