Abramo in valle Bormida

NA e' KI.GUB (Geb egiziano, Giacobbe biblico)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il July 14, 2002 at 05:29:17:

Cercate di starmi dietro perche' le cose sono
effettivamente complesse ma sono concatenate
l'una con l'altra in modo ineccepibile e
sorprendente.


NA (NAPLASUM) e' la "stazione" (MANZAZU) dei
fegati-mappa, localizzata nella penisola
italiana, al di sotto della catena alpina
(una "incisione verticale" che sembra
corrispondere pienamente alla costa TIRRENICA).

Abbiamo che il suo nome cambia nei seguenti modi:

- in southern Old Babylonian compendia it is
called NAPLASTUM (IGI.BAR), "the View"

- it is called NAPLASUM (IGI.TAB) in Sippar, Mari
reports and Susa

- in some Old Babylonian text it is written
KI.GUB, as also in the texts from the middle
period from Emar, Assur and Hattusas

- in the first millennium it is written almost
exclusively with NA

Questa regione e' divisa in tre parti di cui
quella superiore viene detta "RESU-NA" (in quanto
regione tirrenica questa parte superiore, RESU-
NA, corrisponde alla Toscana proprio dove abbiamo
i RASENNA-Etruschi).

La forma IGI.TAB collima foneticamente con la
questione di Naplasum-Napoli, NA-Tebe biblica,
TEBE-tubo-conoidi-Vesuvio, ma era la forma KI.GUB
che mi sembrava particolarmente significativa.

KI.GUB si legge con il dizionario sumero "terra
eretta" oppure "terra della mano sinistra":

- come "terra eretta" abbiamo la KI (terra) di
GEB, la divinita' egiziana con il Vesuvio (o
anche l'Etna) quale simbolo fallico
(caratteristico di Geb) e la catena alpina (con
tutta l'Europa soprastante) che e' la divinita'
NUT egiziana (sovrasta GEB e si collega a tutti
gli "ANTA" dalla Liguria al Friuli)

- come "terra della mano sinistra" abbiamo la
figura umana-erculea europea (quella con la testa
nel Balcani) che tiene in mano i due fiumi
DANUBIO e PO (con la mano sinistra, l'Italia,
tiene in pugno la testa del PO-ADRIATICO)

- Nut e Geb hanno anche la forma della visione
geografico-biblica di Esau' e Giacobbe (il primo
come Nut, le Alpi, e con la caviglia tenuta dalla
mano di Giacobbe-Geb, gli Appennini)...
esattamente IACOBBE-IAGEB-GEB (per Esau' abbiamo
invece i segni cuneiformi SU.SI con cui viene
indicato il monte Ubanu-Cervino, s^sV, "che e'
Esau'")

- in alcune rappresentazioni tra Nut e Geb-
Giacobbe c'e' la divinita' SHU (padre di GEB) che
potrebbe essere ISACCO padre di GIACOBBE
(partendo dai segni cuneiformi KI.GUB del fegato-
mappa, questo padre sarebbe KI.SHU, SHU.KI,
Isacco)

- la sequenza RA-SHU-GEB (NONNO-PADRE-FIGLIO)
corrisponde perfettamente, ABRAMO-ISACCO-
GIACOBBE, con l'equivalenza ABRAMO e RA altamente
significativa in quanto ABRAMO e' AB-RhM,
il "padre-origine dei Rh" (Rh e' "vedere", ma
foneticamente e' anche RA egiziano)

- le famose circumnavigazioni egiziane di NUT
(i "quattro quarti del mondo" che ricordano i
titoli dei regnanti akkadici) sembrano essere
Mediterraneo, Atlantico, Nord-Baltico e mar Nero
(la via fluviale Reno-Danubio potrebbe essere
quella maggiormente utilizzata in modo da creare
un cerchio quasi completamente navigabile, senza
dimenticarci della strategica valle del Rodano
che porta direttamente al conoide Ubanu-Cervino e
alle sorgenti di Reno e Danubio)

- il MONDO e' M-NT ("di NT-Nut"), un MONTE (la
catena alpina)

- NUT e' anche una mucca (la mucca-Europa nei
cieli-mappa egiziani)

- "The two regions of PET and TA were frequently
represented by the originally-independent god and
goddess GEB and NUT, with Geb always representing
the lower region and Nut always representing the
upper region" (collegamento GEB con BYT-PET-TEP-
TEBE e del TA con NUT-ANTA)

Tratto dal capitolo "ENTERING INTO THE HALL OF
MAATI" (Papyrus of ANI):

"I have looked upon the Sahu of Kamur. I have
been in Tetu. I have held my peace. I have made
the god to be master of his legs. I have been in
the House of Teptuf. I have seen him, that is the
Governor of the Hall of the God. I have entered
into the House of Osiris and I have removed the
head-coverings of him that is therein. I have
entered into Rasta, and I have seen the Hidden
One who is therein."

Attualmente vengono considerati tutti "viaggi
nell'oltretomba" ma in origine erano viaggi di
persone concretamente vive e vegete che se la
navigavano per tutto quanto il Mediterraneo e
anche oltre (tutto il papiro di Ani e' ricco di
dettagli altamente geografici).


Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: