Abramo in valle Bormida

S, s, z bibliche in Italiano


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il August 06, 2002 at 04:33:40:

Ignorando la primordiale semiticita' dell'Europa
conosciamo magari le sfumature dei dialetti
semitici mediorientali (il margine estremo del
mondo semitico) e nulla degli sviluppi semitici
della nostra lingua italiana.

ABGDhVZHtYKLMNS^PzQRsT
0123456789...

La "S" e la "s" (S-14 e s-20) sono diventate la
stessa cosa nell'alfabeto latino (ci sono anche
gli etruschi RaSNA e RAsNA e altri esempi che
attestano questa unificazione).

L'attuale mancanza di un carattere da usare
come "s" ci costringe a scrivere "sh"
oppure "sci". Nell'alfabeto cirillico la
differenza tra queste due lettere esiste ancora
(la "sh" e' proprio uguale alla "sh"
dell'alfabeto ebraico). Decine di milioni di
Italiani pronunciano il nome del noto MILOsEVIC
con la S sbagliata (Manuel lo trascriverebbe come
Miloschevic).

Non sono solo DUE le sibilanti bibliche che in
Italiano vengono confuse tra loro, ma TRE visto
che anche la "z" (z-17, la "ts") e' diventata una
comune S italiana:

zDN, Sidone biblica
zN, Sin biblica

In alcuni casi per la "s" (s-20) viene usata la
doppia S:

AsR, Assiri biblici

Con la "s" all'inizio (che nella Bibbia e' il
prefisso "che e'") li sto trovando che diventano
tutti una "S" normale:

sBT, Sabato
stN, Satana
sAVL, Saul
sLMh, Salomone

eccetera

Una cosa precisa la si capisce osservando il
segno "sh" ebraico uguale alla "sh" cirillica. E'
una "E" sdraiata con le tre linee verso l'alto.
Questo spiega:

Francese: E-tat
Italiano: S-tato

Entrambe le lingue: "che e' TT" (TT come "tutto"
e tante altre cose)

Francese: E-criver
Italiano: S-crivere

Entrambe le lingue: "che e' CRV" ("che e' CRB"
con lo "s-cribere" latino)

Questi casi mostrano la corrispondenza della E
iniziale francese e della S iniziale italiana con
il prefisso semitico "s-", "che e'". I Francesi
usano la E, la qual cosa potrebbe spiegarci dove
siano finite in alcuni casi queste "s" semitiche.

La questione appare simile alla bivalenza HAM-
SEM, corrispondente ai due rami "indoeuropei"
HOMA-SOMA (notare in entrambi i casi, Sem e soma,
come la "sh" originale sia diventata S "normale"
in Italiano):

Francese: EM (HM, figlio di Noe')
Italiano: SM (sM, figlio di Noe')

Francese: EMA (HOMA indoeuropeo)
Italiano: SMA (sOMA indoeuropeo)

Il fatto che HOMA-SOMA sia una "bevanda", e che
ci sia chi la veda come VINO, dovrebbe farci
notare che la derivazione "francese" e' proprio
un "EMA" legato al "SANGUE" che e' rosso come il
vino (abbiamo la via diretta agli EMA legati al
sangue senza passare dall'AIMA, il sangue greco).

E' appunto l'AIMA, il sangue greco? E'
sicuramente legato a EMA (sono
entrambi "sangue"). In questo caso viene usata la
lettera A greca. La "s" e' l'ultima lettera
dell'alfabeto di venti caratteri, mentre la A e'
la prima lettera dell'alfabeto greco (l'alfabeto
rovesciato di Giacobbe-Liguri, A...s = s...A).

Il biblico YVN (Javan), i Greci, con l'alfabeto
rovesciato viene letto "L^H". Con la lettura
semitica "s-L^H" ("che e' L^H") possiamo leggere
al contrario (cosi' come l'alfabeto che in questo
caso viene letto al contrario) "H^L-s", HELLAS
(la Grecia).

YVN (Javan) sono i Greci, e in particolare sono
gli IONI (il mar Ionio). Il suo rovesciamento
(sia alfabetico che come verso di lettura) "H^L"
sono le EOLIE di EOLO (la H di Ham come
E "francese" che abbiamo visto sopra), gli EOLI
che costituiscono uno dei tre popoli che
costituiscono la Grecia (insieme ai sopraddetti
IONI e ai DORI) .


Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/

ABGDhVZHtYKLMNS^PzQRsT
0123456789...


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: