Abramo in valle Bormida

Veneti (VAN della regione T)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il September 08, 2002 at 04:37:23:

In risposta a: Akkadici e Nordici (ilu ilu, BABA, aDaD eccetera)
Inviato da Mauro il September 08, 2002 at 04:32:44:

La questione della geografia esagonale sta
prendendo una forma precisa:

- il "grande esagono" (con il polo al centro) che
diventa due (uno per l'emisfero nord e uno per
l'emisfero sud)

- le sei regioni di ciascun emisfero sono
divisibili con nove triangoli equilateri
ciascuna, di cui tre ai vertici e in mezzo il
solito esagono con le restanti sei regioni e i
sei raggi che determinano i nomi delle regioni
circostanti

- siamo gia' a 2 esagoni costituiti in tutto da
12 triangoloni che a loro volta contengono un
totale di 108 triangoli (che a loro volta possono
contenere nove triangolini ciascuno)

- un triangolo diviso in nove regioni riprende il
tema della rosa camuna con nove punti, delle nove
regioni di Gilgamesh, il nove biblico Ts^-Tusci
eccetera

- il meccanismo potrebbe avere avuto un inizio
locale ed essersi diffuso su un planisfero
ridotto (non necessariamente su tutto il
pianeta), limitandosi a calcolare esagoni nelle
regioni conosciute

- la regione GRECA e' la capitale-centro del
triangolone Europa-Medioriente (Africa del nord
compresa)

- l'Europa come parte superiore del triangolone
e' divisa in quattro regioni (le restanti cinque
sono africane-mediorentali)

- il triangolo occidentale e' costituito da
Spagna-Inghilterra-Italia e dalla Francia nel
mezzo (sembra lei la capitale del triangolo
occidentale europeo, nella valle del Rodano che
porta al Cervino)

- il triangolo centrale ha il centro in Ungheria

- il triangolo dell'Europa orientale ha il centro
in Crimea, comprende la zona del Caucaso ed e' un
GEMELLO di quello occidentale (i VENETI
occidentali sono nella stessa posizione dei
VENETI orientali)

- se e' buono il collegamento del VENETO come
raggio BHN di questi esagoni iscritti nei
triangoli (con la V-B di tavola-tabula
sarebbe "Beneto" cosi' come abbiamo vicino il
lago BENACO), l'aggiunta della "T" e'
determinante per distinguere i VAN anatolici da
quelli italici perche' questi ultimi sono "VAN
della regione T"

- il discorso dell'Italia come T e' presente in
molti messaggi del forum (il segno
cuneiforme "lish" uguale alla forma dell'Italia e
alle T etrusche di un certo periodo, quelle che
somigliano quasi a una Y), per cui dire "la zona
VAN della regione T" puo' ritenersi valida anche
in presenza di esagoni sparpagliati, senza
connessione precisa tra loro e dislocati
casualmente nelle zone occupate da queste
popolazioni nomadi-conquistatrici (qualunque
fosse la loro origine)

- il "Veneto", dunque, piu' che una popolazione
potrebbe essere il nome di una regione geografica

- il fatto che ci sia la V (VAN) al posto della B
(la riga-raggio BHN) potrebbe nascere dall'uso
dell'alfabeto Fudark dato che la prima lettera
dell'alfabeto Fudark, semiticamente una A oppure
una B con la numerazione spostata, ha la forma di
una F che nelle scritte etrusche viene letta
ufficialmente "V" (nel caso che la versione
semitica sia "A" abbiamo gli ANETI-ENETI, nel
caso sia "B" i BANETI-BENETI della riga BHN della
regione T-Italia)

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/

ABGDhVZHtYKLMNS^PzQRsT


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: