Abramo in valle Bormida

Il monte Nebo

Il biblico monte Nebo appartiene alla catena montuosa degli Abarim:

Il significato del nome "Abarim" in quanto "regioni oltre" indicherebbe i monti oltre il fiume. E' immediato pensare alla regione Abarim legata al nome "Burmia" con cui viene indicato nei dialetti locali il fiume Bormida, sebbene tale termine indicherebbe solo una parte della valle del fiume.

Una delle cime del monte Nebo era chiamata Pisga, o anche Pisgah se vogliamo riportare le quattro lettere bibliche PSGh che compongono tale nome:

Al momento l'ipotesi piu' concreta riguardante la localizzazione di Gerico e' quella del bric Monzuccaro, nell'estremita' meridionale della pianura che si estende tra Montechiaro d'Acqui e Spigno Monferrato, cosicche' tutte le cime a destra del fiume Bormida sono idealmente di fronte a Gerico che con tale posizione, sulla sinistra del fiume, e' il punto di passaggio di coloro che percorrono la pianura risalendo la valle.

In particolare la cima del Pisga trova un riferimento nel rio dei Biaschi che nasce dalla panoramica cresta di Montechiaro d'Acqui da cui sono visibili tutti quanti i monti circostanti, cosi' come dal Pisga biblico si possono ammirare i territori a oriente del fiume:

Mose' salý dalle steppe di Moab sul monte Nebo, cima del Pisga...

La seguente fotografia e' stata scattata sulla strada che sale a Montechiaro e mostra il panorama che Mose' poteva vedere guardando la valle del fiume Bormida. La cima che si nota sulla sinistra e' il monte Castello che costituisce, insieme al monte Rosso, il biblico monte Peor. Nel centro della foto, dove si chiude la pianura del fiume, il bric Monzuccaro costituisce l'ipotetico luogo dove si trovava la biblica Gerico:

Mose' salý dalle steppe di Moab sul monte Nebo, cima del Pisga, che e' di fronte a Gerico...

Il nome del monte Peor e' costituito dalle lettere ebraiche P^VR della parola RVP^ che in quanto "Rupeo" diventa il nome latino "Rubeo" del monte Rubeo, oggi chiamato monte Rosso. In particolare l'attuale monte Rosso e' una cinquantina di metri piu' in basso del monte Castello ma entrambi fanno parte della stessa montagna mostrata nella fotografia seguente:

Monte Castello (con una delle cime a destra chiamata Monte Rosso) visto dalla strada che viene da Mombaldone

Inoltre, la localita' Peor e' famosa biblicamente per il culto della divinita' Baalpeor, molto piu' conosciuta con il nome Belfagor (etimologicamente si e' concordi nel ritenere che tale nome significhi "Signore del monte Peor/Fagor"):